Home > Progetti educativi > RIABITARE GLI SPAZI

RIABITARE GLI SPAZI
Insieme per tornare ad attraversare i nostri luoghi

Riabitare.jpg

L’associazione Sorriso da diversi anni lavora in sinergia con le realtà territoriali come le scuole, associazioni, enti, commercianti, per individuare quali sono i bisogni delle persone, con un’attenzione ai più giovani ed ai soggetti fragili e costruisce, attraverso una progettazione condivisa possibili azioni di risposta ai bisogni individuati seguendo un’ottica di lavoro che promuove azioni di promozione della cittadinanza attiva e dell’inclusione dei soggetti più fragili.

 

A seguito delle misure di contenimento dovute dalla pandemia di Covid-19 sono venute a mancare molte attività, tradizionalmente realizzate sul territorio di Cusano Milanino, a favore della promozione della cittadinanza attiva, della coesione sociale e inclusione dei soggetti più fragili. In questa situazione emergenziale anche gli spazi destinati alla socialità e alle attività educative sono venuti a mancare per l’impossibilità di accedervi causa restrizioni, o si è dovuto modificare il modo in cui siamo da sempre stati abituati a viverli prima della pandemia.

Questo nuovo modo di attraversare e vivere luoghi e spazi al quale ci siamo dovuti adattare (per esempio le scuole, le aule, gli spazi associativi, i negozi, gli spazi esterni, …) ha influenzato, più o meno consapevolmente, lo spazio interno di ognuno di noi; spazio interno inteso come come mentale ed emotivo.

 

Dal confronto con i diversi attori territoriali è emerso come forte e prioritario il bisogno di affrontare il tema dello spazio da “riabitare”; di quanto possa essere importante accompagnare le persone ad elaborare i propri vissuti, condividere le esperienze ed immaginare, insieme, modalità (anche innovative ed inedite) per tornare a vivere gli spazi.

 

E' da tutto questo che nasce il progetto RiAbitare gli Spazi!

 

COSA FARA' IL PROGETTO?

Il progetto si articola su quattro macro azioni

 

1. RIABITO GLI SPAZI

Laboratori teatrali con supporto psicopedagogico sul tema dello spazio fisico e di come tornare a viverlo anche nella relazione con gli altri. Il laboratorio è anche uno spazio per riflettere e dare voce al proprio spazio mentale ed emotivo, recuperare la prossemica

I Laboratori RIABITO GLI SPAZI sono destinati ai frequentatori del Sorriso, ai loro genitori, agli studenti della scuola primaria, agli insegnanti.

 

2. RISCRIVO GLI SPAZI

Percorsi laboratoriali per facilitare l’emersione di racconti sulle esperienze della pandemia e per condividere riflessioni e/o possibili scoperte su come si possano attraversare e condividere gli spazi del quotidiano. Il percorso prevede di realizzare contenuti di vario genere, audio, audio video, cartacei, grafici, a partire dai racconti emersi e condivisi nel laboratorio.

I laboratori RISCRIVO GLI SPAZI sono destinare ai frequentatori del sorriso, ai loro genitori, educatori, studenti della scuola primaria, insegnanti e gruppi di persone coinvolte nel progetto (associazioni, commercianti, gruppi informali).

 

3. LA MAPPA DEGLI SPAZI*

A partire dai materiali emersi all'interno del percorso Riscrivo Gli Spazi si intende realizzazione una mappa virtuale del territorio di Cusano Milanino, aperta e fruibile da chiunque interessato, dove andremo inserire “le voci del territorio” e sarà il luogo dove poter ascoltare le voci del territorio, le idee, proposte, soluzioni possibili e impossibili.

 

4. LA STRADA

A Maggio 2022, a fine progetto, si intende realizzare una camminata che attraversi la città di Cusano Milanino come momento e possibilità per far incontrare, in totale sicurezza, tutte le persone che hanno preso parte al progetto e più in generale tutte le persone che avranno voglia di prendersi un tempo

(LENTO) per attraversare la città, aprire lo sguardo e riflettere. La camminata sarà un

modo per tornare a vivere e osservare, insieme, la nostra città.

 

 

 

OBIETTIVI DEL PROGETTO

  • Promuovere la costruzione di uno spazio di incontro e confronto in cui relazionarsi e sperimentarsi.

  • Favorire una riflessione sugli spazi e sull'esperienza vissuta per immaginare modalità (anche innovative ed inedite) per tornare a viverli con maggiore consapevolezza.

  • Offrire strumenti per dare voce ed espressione ai propri vissuti ed a dimensioni affettive e relazionali, anche e soprattutto attraverso il linguaggio corporeo e/o modalità creative.

  • Recuperare la dimensione corporea, relazionale e la prossemica.

  • Accrescere la capacità di conoscere se stessi, le proprie potenzialità e i propri limiti.

  • Partecipare alla realizzazione di una mappa virtuale sul tema degli spazi attraverso la condivisione di contenuti (in forma varia, cartacea, grafica, audio); la mappa virtuale conterrà contenuti provenienti dalle persone del territorio.

  • Facilitare l’integrazione tra le diversità anche attraverso lo strumento teatrale e dell’animazione come forma di scambio, integrazione e arricchimento.

  • Coinvolgere Allievi e Docenti delle scuole primarie in processi di sensibilizzazione sul tema della disabilità, del disagio psichico-fisico e dell'intercultura.

  • Acquisire consapevolezza della pari dignità sociale e della eguaglianza di tutti i cittadini.

 

 

*COS’E’ la MAPPA VIRTUALE DEGLI SPAZI ?

La MAPPA VIRTUALE DEGLI SPAZI è uno piattaforma digitale (spazio virtuale) che raccoglie i contenuti elaborati e prodotti nelle diverse azioni di progetto dalle persone coinvolte.

La mappa degli spazi è un luogo multimediale, fruibile liberamente da chiunque, che racconterà il territorio di Cusano Milanino attraverso le “voci” delle persone.

La mappa racconterà il territorio attraverso la condivisione di esperienze del periodo di Pandemia che tutti hanno vissuto. Un racconto di spazi fisici ma anche di spazi interiori.

Il racconto sarà costruito da contenuti di vario tipo, ognuno potrà farlo usando il linguaggio che preferisce: testi scritti, disegni, clip audio, brevi video, musiche, ...

La forma che assumerà la mappa sarà influenzata dal percorso e quindi dal tipo e quantità di contenuti che le persone restituiranno con la possibilità che la rappresentazione della stessa sia molto fedele o sveli aspetti immaginativi e generativi del territorio.

La mappa potrà offrire diverse modalità di fruizione al visitatore:

  • un percorso libero dove avere accesso alle varie voci coinvolte, libero di scoprire tutto insieme o di tornarci a visitare un luogo per volta.

  • un percorso audio con una componente interattiva, dove lo spettatore sarà invitato a ripercorrere fisicamente i luoghi del progetto, le vie, le scuole, i negozi, i parchi, ... e a fermarsi in “stazioni” diverse per ascoltare le testimonianze raccolte per una fruizione in loco.

Infine, il percorso virtuale potrà essere integrato nella camminata prevista a conclusione del progetto con fermate previste in tappe/stazioni, consentendo di visitare i luoghi dal vivo ed ascoltarne le voci che essi contengono e ci vogliono restituire.

 

 

AIUTACI A FAR CRESCERE IL PROGETTO 

puoi contribuire al progetto con una piccola donazione

IBAN IT 92 F030 6909606100000118646

INDICA NELLA CASUALE DEL BONIFICO “Progetto Riabitare”

A tutte le persone che contribuiranno verrà donata una piccola opera unica

realizzata dai ragazzi del Sorriso con il logo SERIGRAFATO del progetto RIABITARE GLI SPAZI

PER INFORMAZIONI

Wauder Garrambone - Referente Progetti Territoriali

wauder.garrambone@gmail.com

mail@associazionesorriso.it

Proloco.png
FCNM_trasparenza.jpg
Ass Genitori.png
cittagiardino.PNG
Mirmica.jpg
ASCO.jpg